lunedì 9 settembre 2013

Giuffrida spinge il Civitavecchia calcio

 
CIVITAVECCHIA – Che il Civitavecchia possa aver trovato il jolly che cercava ingaggiando Christian Giuffrida? Possibile, se non probabile alla luce di quanto visto ieri mattina allo stadio Fattori nell’amichevole contro il Santa Severa terminata 2-1 in favore dei nerazzurri. L’ex stella del Cervia (fu tra i protagonisti del reality “Campioni”) e dell’Anziolavinio si è mosso bene nei 45 minuti di gioco che Massimo Castagnari gli ha concesso. Da affinare la condizione atletica e infatti il lavoro di questa settimana, preparatorio all’esordio in campionato di domenica prossima contro il Fregene, verterà proprio su questo.

 LA SCOMMESSA  «Con il direttore generale Bernardo Iannicelli ci siamo stretti la mano, quindi mi considero un giocatore del Civitavecchia», afferma l’attaccante che ha giocato senza la firma in calce al contratto. In settimana si sistemeranno i dettagli della questione. Intanto Giuffrida parla già da nerazzurro: «Questa è una piazza fantastica e conosco qualche giocatore pur non avendoci mai giocato assieme. Poi mister Castagnari è una garanzia». Certo che viene da chiedersi come una seconda punta da doppia cifra e reduce da un campionato vinto possa impelagarsi in un Civitavecchia tutt’altro che privo di problemi: «Io per primo sono consapevole che questo sarà un anno di sacrificio. Partiamo con la penalizzazione e con l’obiettivo di salvarci, ma il grosso merito della società è stato quello di aver salvato il nome. Ricominciare daccapo sarebbe stato più semplice, invece i dirigenti, agendo come hanno fatto, hanno dimostrato coraggio». Nessuna scommessa sul numero di gol che realizzerà: «Conta solo la salvezza, vincendo già domenica contro il Fregene. Il derby? Ci penseremo a gennaio, anche se Vitebese-Castrense e Rieti hanno numeri e qualità superiori rispetto a tutte le altre», la conclusione di Giuffrida.
 
PROGRESSI Nel primo tempo di ieri si sono visti sprazzi decenti di Civitavecchia, anche se non è affatto tutto a posto. Comunque la nota positiva riguarda proprio Giuffrida (che deve affinare l’intesa con Romagnoli), autore di diversi ripiegamenti difensivi. Poi Elisei, che tolto dall’attacco e messo sulla fascia destra di centrocampo, ha fatto danni come l’assist per la rete del bomber Romagnoli al 27′. Il possente attaccante ha sgomitato contro Zeoli e D’Ercole, favorito però dai varchi aperti da Giuffrida. In difesa meno sofferenza dei centrali Parla e Panunzi per il pressing migliore effettuato da centrocampisti e attaccanti. Al 10′ della ripresa pareggio di testa siglato da Brusselles sugli sviluppi di un angolo e 2-1 definitivo al 34′ con un’azione insistita di Feuli. (fonte Il Messaggero.it)

Il nuovo attaccante Cristian Giuffrida, alcuni dei nostri lettori se lo ricorderanno, è noto al grande pubblico per la sua partecipazione al reality “Campioni” andando in onda qualche anno fa su Italia Uno.
 
 

1 commenti:

 

Sito ufficiale

News dalla Città

Ultimi 5 commenti

Meteo