domenica 17 novembre 2013

Eccellenza. Il Civitavecchia espugna il campo del Grifone Monteverde



ECCELLENZA. Battuto 1-0 fuori casa il temibile Grifone Monteverde. Il match winner Romagnoli: «Contento che la mia rete abbia portato i tre punti; non sono abituato a stare in panchina ma rispetto le scelte di mister Castagnari. Sono a mio agio nel 4-5-1». Il ds Iannicelli tranquillizza sulle vertenze: "Consegnate le liberatorie per il caso Simboli".


Terza vittoria consecutiva per il Civitavecchia Calcio che ora vola in Eccellenza. Domenica è stato espugnato il campo del Grifone Monteverde nel silenzio delle porte chiuse, grazie alla rete siglata al 63’ da Roberto Romagnoli, centravanti dei nerazzurri nelle ultime partite finito in panchina per scelta tattica di mister Castagnari.
Il numero 9, tornato al centro dell’attacco complice anche le squalifiche di Leone e Di Marco, ha dimostrato di sapersi far trovare pronto ed ha griffato la rete valsa il terzo successo consecutivo e il nono posto in classifica, anche se senza quel pesante -5 il Civitavecchia sarebbe quarto.
Proprio Roberto Romagnoli, intervistato da Provincia Tv (canale 667 del digitale terrestre) nel corso del programma ‘‘91° minuto’’ commenta il match vinto con il Grifone:
«Sono contento perchè il mio gol ha contribuito in maniera decisiva alla vittoria della squadra ed è valso tre punti, il bene della squadra viene sempre prima dei personalismi. Il fatto di essere stato fuori ultimamente ovviamente non mi ha fatto contento anche perchè in carriera mi è capito gran poche volte ma queste sono scelte del mister ed è il suo compito scegliere la formazione, a noi giocatori spetta il compito di allenarci con il massimo impegno e mettere in difficoltà l’allenatore nella scelta dell’undici iniziale. Le mie caratteristiche credo che si adattino bene al 4-5-1 che il nostro allenatore ultimamente sta proponendo».
Il Civitavecchia in classifica avrebbe pochi punti in meno di corazzate come Rieti e Viterbese: «Loro rispetto a noi hanno rose più ampie quantitativamente ma devo dire che anche i nostri giovani dal raduno di fine luglio a oggi hanno fatto molta strada, sono miglioratiparecchio e bisogna fargli i complimenti». Il Civitavecchia ha una marcia in più in fase difensiva: «Però purtroppo subiamo ancora troppi gol su palla inattiva - chiude Romagnoli - dovremo migliorare su questo aspetto».

LE VERTENZE
Il ds Bernardo Iannicelli interviene invece sulla questione vertenze: «Abbiamo consegnato la documentazione e le liberatorie relative a Simboli, quindi le questioni di due stagioni fa, quelle che potevano costare punti di penalizzazione, sono finite. Ora da gennaio provvederemo a saldare i debiti dello scorso anno: abbiamo già raggiunto l’accordo con circa il 90% dei calciatori. E’ intenzione sia nostra che loro non coinvolgere avvocati e fare vertenze, tutti vogliamo chiudere questa disdicevole situazione nel modo più semplice e veloce». (di Riccardo Valentini - fonte Civonline.it)


0 commenti:

Posta un commento

 

Sito ufficiale

News dalla Città

Ultimi 5 commenti

Meteo