venerdì 31 ottobre 2014

Parla il Mister Ottavio Insogna

mister Ottavio Insogna
Uscito dalla coppa Italia, per mano del Fregene, il CIVITAVECCHIA non ne fa giustamente un dramma e si concentra sin da subito verso la partita di campionato, che vedrà i nero azzurri affrontare la Nuova Santa Maria Mole Marino.
Mister Ottavio Insogna dopo il match del "Paglialunga", perso ai calci di rigore, parla a cuore aperto con l'animo di chi sa, doverosamente prendersi, le proprie responsabilità.
"La Coppa non era un nostro obiettivo, siamo usciti a causa di determinate situazioni calcistiche, comprendo il disappunto dei supporters, anche se, li esorto a non riversare il loro rammarico sui ragazzi, è il sottoscritto che risponde delle prestazioni e dei risultati della squadra".
Queste le prime parole di mister Insogna che poi prosegue: "La nostra squadra è allestita solo ed esclusivamente per mantenere la categoria, ad oggi in campionato, siamo a meno 8 dalla vetta e a +2 dai play-out, il percorso vissuto è in linea col format della rosa a mia disposizione".
Prima di concludere il tecnico nero azzurro esprime ancora un paio di concetti.
"Io ho chiesto pazienza -prosegue Insogna- ma comprendo che dopo un avvio prolifico in termini di prestazioni e punti, la piazza possa aver costruito qualcosa di diverso nel proprio immaginario, la realtà però è ben diversa e noi al CIVITAVECCHIA ne siamo stati sempre ben consapevoli".

Ottavio Insogna termina così il suo intervento: "Critiche e contestazioni sono ben accette, stimolano il sottoscritto ed il gruppo a migliorare, sottoscritto che, ribadisce, di prendersi tutte le responsabilità, poiché la squadra va in campo seguendo i miei dettami e se è attaccata, lo è dunque ingiustamente".

Gabriele Tossio, addetto stampa Civitavecchia calcio 1920 

0 commenti:

 

Sito ufficiale

News dalla Città

Ultimi 5 commenti

Meteo